Come progettare e arredare una cabina armadio

Qualche anno fa avremmo detto che la cabina armadio era il sogno delle donne, adesso è diventato anche  il desiderio di molti uomini .
cabina armadio (1)
Consigli di progettazione
 
La cabina armadio aggiunge valore alla casa, razionalizza gli spazi dedicati alla custodia dei vestiti, permette di sfruttare per intero l’altezza della stanza. In una casa possono essere varie le collocazioni di questo spazio, diventa spogliatoio quando si trova vicino ad un bagno e guardaroba se è strettamente connesso ad una camera da letto o entrambe se occupa una porzione ampia ed ha almeno una finestra. Spesso la cabina armadio può fungere da zona di passaggio, per esempio tra camera e bagno.
Gli spazi che più si adattano ad ospitare la cabina armadio sono:
Davanti al letto
cabina armadio (2) In questa soluzione la cabina armadio può avere ampie porte scorrevoliper avere una visione complessiva dell’interno, soprattutto quando la cabina si sviluppa in lunghezza ma con una profondità minima. Questa tipologia viene adottata in camere larghe almeno 4 m, in questo caso la larghezza è di almeno 130 cm.
Dietro al letto
cabina armadio (3)La parte più buia della stanza verrà occupata dalle cabine. In questo caso, ma è possibile anche nella versione precedente, avendo una camera abbastanza profonda la cabina può dividersi in due parti in modo da dedicare una parte a lei e una a lui. Le porte prenderanno il posto che di solito è lasciato ai comodini, che in questo caso sono sostituiti da una grande mensole posta dietro al letto.
 
Su una porzione di muro
cabina armadio (4)Quando non è possibile sfruttare tutta una parete, si opta per questa soluzione. Per evitare il rischio che la cabina venga percepita come un cubo aggiunto basterà studiare qualche accorgimento architettonico, come per esempio riabbassare il soffitto.
Agli angoli della stanza
cabina armadio (5)Questa soluzione è da preferire nel caso di stanze molto grandi.
Zone di passaggio
cabina armadio (6)
E’ utile in alcuni casi sfruttare come cabina armadio la zona di passaggio tra camera e bagno. Ricordiamo che non è necessario avere una finestra in questo ambiente.
I materiali
Diversi possono essere i materiali di cui è composta, oltre alla muratura tradizionale si può usare il cartongesso o il legno su una griglia metallica per un montaggio più veloce. Anche le ante possono avere grande varietà di materiali, così come illimitata è la tecnologia di apertura delle ante. Quando la cabina è realizzata in muratura, la struttura interna a parete può essere completa di boiserie e di cremagliere per l’aggancio dei vari elementi, oppure con montanti metallici ancorati direttamente a muro. Nel caso invece la cabina sia in cartongesso o legno, sono più indicate le strutture indipendenti che non hanno bisogno di ancoraggio a parete.
Le aperture
Le più diffuse sono le porte scorrevoli, sia per la resa estetica, che per la funzionalità. Possono essere ancorate alla parete o al telaio della struttura e scorrendo all’interno del muro o all’esterno, su binari singoli, doppi o addirittura tripli.
Un’alternativa è rappresentata dalle chiusure a libro, con pannelli che si ripiegano uno sull’altro ai lati del vano. Le ante si spostano lungo i binari, ma richiedono spazio davanti per l’apertura.
La soluzione più tradizionale sono le ante a battente, particolarmente indicata nelle cabine angolari.
La giusta altezza per fissare gli appendiabiti
L’altezza degli appendiabiti varia dalla tipologia degli indumenti: per cappotti e abiti lunghi l’altezza giusta è 130-150 cm; per le giacche bastano 100-120 cm; per pantaloni e gonne sono sufficienti 90 cm.
Gli accessori utili alla cabina armadio
Non possono mancare profumatori o gessetti profumati; contenitori e scatole per mantenere in ordine gli indumenti più delicati.
Il nemico della cabina armadio, così come per qualunque altra stanza, è la polvere. Sarebbe utile attrezzare la cabina con profili antipolvere. Un altro inconveniente potrebbe essere la formazione di condensa, per questo motivo è  consigliabile installare un aspiratore.
Per rendere la cabina armadio utilizzabile in qualsiasi momento della giornata, lo spazio interno deve essere fornito della giusta illuminazione. Le luci non devono essere creare calore e non devono essere ingombranti, risultano così perfetti i faretti ad incasso.

Cosa  esigere da una cabina armadio e dal suo rivenditore

  • Possibilità di integrare o sostituire dei moduli;
  • Scheda prodotto su materiali, ferramenta e manutenzione;
  • Laccatura perfetta.

Queste ed altre caratteristiche si possono  facilmente trovare nel catalogo Pianca. Qui è possibile scegliere l’estetica che si preferisce e i migliori meccanismi di montaggi sul mercato. L’azienda Pianca si occupa di mobili da oltre 65 anni e vanta il marchio Made in Italy in 50 Paesi.

Questi i modelli proposti nella sezione cabine armadio di Pianca:
ANTEPRIMA 
cabina armadio (7)“Totale libertà compositiva per le cabine armadio Anteprima a montanti in alluminio con cremagliera. Sistemi dotati di ripiani modulari spostabili, cassettiere, numerosi accessori, luci a led, strutture rifinibili con o senza schienali, per lasciare spazio alle soluzioni più esigenti ed esclusive.”
 
E’ possibile scegliere la versione con o senza schienale. I materiali da scegliere sono quelli che
compongono schienali, ripiani, pedane ed aste.
ISLAND
cabina armadio (8)“Il modulo Island appare al centro della stanza come un’oasi da sogno: un’isola per cabine armadio che riprende gli arredamenti delle boutique più esclusive, direttamente nel mare di casa vostra. Approdo utile e versatile per ogni tipo di guardaroba, grazie alla possibilità di essere attrezzato con cassetti, ripiani e porta scarpe, offre inoltre spazio per gioielli e preziosi, o per semplici ricordi dal valore affettivo inestimabile, da cullare con cura su di una fodera in vellutino, dentro un’elegante teca di vetro, per accogliere e custodire comodamente i vostri tesori più cari.”
Gli accessori che possono completare questa composizione sono le cassettiere,il  vano ripiani, il porta scarpe e i vassoi.
Inoltre, a richiesta, il modulo Island  può essere completato con la teca superiore in vetro.
LIBERA
cabina armadio (9)

Sistemi di fissaggio a muro o su pannello, elementi disponibili nelle finiture melaminiche bianco, grigio texture, noce canaletto, rovere scuro o nella gamma dei laccati opachi texture. Cassettiere a terra, su ruote o sospese, a scelta fra le varie collezioni Pianca, completano la personalizzazione delle composizioni”

SNAKE
cabina armadio (10)

“Il tubo metallico Snake è l’ideale per una composizione da comporre liberamente, per creare un modo nuovo di intendere la cabina armadio. Snake può essere usato anche come un semplice tubo dove poter appendere i cappotti, per esempio in un ingresso.”

SIPARIO
cabina armadio (12)“Accostamenti unici e versatili dei moduli armadio senza ante, espressione della comodità del vivere quotidiano libero e dinamico. Prestigiose ed accurate le possibili finiture estetiche del telaio. Vani attrezzabili con numerosi accessori anche estraibili, per un’estrema facilità d’uso.”
VISTA
cabina armadio (11)“Il sistema di chiusura Vista si caratterizza per la totale assenza di telai o per il sottile profilo perimetrale e modularità al centimetro, per dividere ed unire gli spazi allo stesso tempo.”
I binari sono realizzati in alluminio, ad una oppure a due vie, fissati a parete, a soffitto oppure ad incasso ancorati a soffitto.