Parliamo di tappeti

Solo ora mi accorgo che nel mio blog non ho mai parlato di tappeti, sebbene non sono un’amante di questo oggetto d’arredo, mi rendo conto che in alcune situazioni si rende non solo utile ma ha anche il pregio di rendere l’ambiente più confortevole dal punto di vista estetico, ed io ci tengo molto all’estetica in casa oltre che alla funzionalità.

sukhi_ohmydesign (1)

A tal proposito mi sono imbattuta in un e-commerce che trovo fantastico, non solo per i prodotti che distribuisce ma anche per il suo approccio al lavoro. Sukhy, questo è il nome dell’e-commerce, è un valido sito non solo dal punto di vista della qualità dei prodotti ma anche per l’importanza che da alle condizioni di lavoro dei lavoratori.

Tra i loro prodotti in vendita si annoverano varie tipologie di tappeti su misura, tutti  fatti a mano e di grande qualità, realizzati con prodotti sostenibili. I tappeti Sukhi vengono realizzati in Nepal, India, Marocco e Turchia e da qui nascono i vari modelli da cui poi prendono il nome. Ogni tappeto proprio perchè realizzato in modo artigianale può essere scelto personalizzandone dimensione, forma e colore, in modo da soddisfare tutte le nostre esigenze. Oltre a tutto ogni tappeto viene poi sottoposto a severi controlli prima della spedizione.

 Come dicevo prima la collezione Sukhi è composta da:

  • tappeti in lana e feltro provenienti dall’India, realizzati in lana intrecciata o con la tecnica della lana annodata, oppure quelli in feltro tagliato.

sukhi_ohmydesign (3)

  • dai tappeti Beni Ourain di lana tipici del Marocco, ricavati dalla lavorazione della lana di pecora. Questo tipo di lana permette di ottenere fibre morbidissime e i colori sono quelli naturali della lana delle pecore, sono tappeti di grande durata facili da manutenere.

sukhi_ohmydesign (6)

  • dai tappeti composti da palline di feltro  realizzati in Nepal. Ogni tappeto è composto da tantissime palline colorate. La quantità di palline dipende dalle dimensioni del tappeto e le composizioni sono infinite.

sukhi_ohmydesign (2)

  • dai tappeti patchwork provenienti dalla Turchia. Questa collezione si compone di 4 tipologie, diverse per tessuto e colore: tappeti sovratinti  tinti due volte, disponibili in 14  colorazioni, i kilim  realizzati in parte in cotone e in parte in pelo di capra, i tappeti caput, caratterizzati da un motivo a strisce e quelli in fibra di canapa naturale al 100%.

sukhi_ohmydesign (4)

Vi accennavo delle ottime condizioni dei lavoratori in quanto Sukhi offre ai suoi artigiani un guadagno maggiore rispetto al guadagno medio dei loro connazionali. In questo modo gli artigiani sono in grado di svolgere una vita decorosa. Sukhi garantisce ai lavoratori dunque condizioni di lavoro dignitose.