Come far rivivere un appartamento inutilizzato

Capita di possedere una seconda casa e di usarla pochi mesi l’anno, capita anche di avere una casa troppo grande e non utilizzarla tutta. Tutto questo è un vero spreco. Peccato non utilizzare queste case come una risorsa da sfruttare, e’ questo il caso di pensare alla locazione turistica. In questo post vi spiegherò come trasformare il tuo appartamento in una struttura ricettiva.

Questo tipo di locazione permette di ricavare un importo superiore del 15- 20% in più rispetto ad un affitto tradizionale.

COME TRASFORMARE IL TUO APPARTAMENTO IN UNA STRUTTURA RICETTIVA

  1. Il primo requisito secondo me è quello di valutare se la zona e la posizione dell’appartamento sono favorevoli ad un mercato turistico. Ci sono nelle vicinanza luoghi visitati da turisti? La casa ha un pregio dettato dalla sua posizione? Ecco, il primo passo da fare è accertarsi del mercato turistico che offre la tua zona.

2. Scegliere l’attività (Bed and Breakfast, casa vacanza o affittacamere).
Ogni attività differisce dall’altra per tipologia di offerta e per normativa. E’ necessaria la consultazione di un esperto.

3. Accertarsi che le caratteristiche dell’immobile soddisfino i requisiti richiesti per l’attività scelta. Difatti la dimensione minima delle camere è stabilita dai regolamenti locali di edilizia e di igiene: la camera singola deve essere di almeno 8-9 mq, mentre la doppia di 12-14 mq.
I bagni devono essere dotati delle attrezzature minime. 
Gli arredi delle camere sono fondamentali per una buona riuscita dell’attività. Si vedono spesso attività microricettive con arredi recuperati qua e là. Nulla di più sbagliato… è buona norma uniformare lo stile di tutti gli arredi, dei tessili e dei complementi d’arredo.
Una ristrutturazione mirata a ricavare degli spazi da destinare all’ospitalità implica una progettazione molto attenta agli aspetti legati alla riservatezza degli ambienti, alla funzionalità, all’estetica e alla tecnologia.

4. Comunicazione agli enti predisposti della richiesta di apertura dell’attività ed eventuale Partita Iva.

D’altra parte, puntare su un’estetica di gusto è il primo passo per attrarre clienti, considerando che la maggior parte di queste strutture vengono scelte e prenotate su internet.

Se anche tu vuoi trasformare il tuo appartamento in una struttura ricettiva o vorresti investire in una nuova attività turistico ricettiva non esitare a contattarmi per un preventivo.

I servizi che ti offro sono: