3 tipologie di carta da parati per il salotto

Capita spesso che si voglia dare un tocco di novità in salotto, di personalizzarlo per dare un’aria nuova all’ambiente. La soluzione più immediata e di grande impatto è l’uso della carta da parati sia per la resa finale che per l’economicità della posa.

Carta da parati

La carta da parati è un vero e proprio elemento di stile al pari di un complemento d’arredo, ha la capacità di rendere unico ed irripetibile l’ambiente. In commercio si trovano varie fantasie che sapientemente scelte ed armonizzate con il resto della casa possono dare quel tocco personale tanto cercato quando si vuole rinnovare un ambiente.

Per approfondire  come personalizzare la casa usando la carta da parti clicca qui.

Rivestimento
cartadaparatiartistica.com

I pregi dell’uso della carta da parati sono la sua grande versatilità e il costo spesso accessibile. I vantaggi della carta da parati sono quindi innumerevoli.

Inoltre oltre a soddisfare i gusti estetici la carta da parati dovrà avere delle caratteristiche adatte alla stanza in cui verrà posata in modo da mantenere le sue peculiarità estetiche e funzionali nel tempo.

Carta da parati vinilica
tecnografica.net

Cerchiamo di capire però le caratteristiche di questa tipologia di rivestimento scegliendo tra carta da parati in cellulosa naturale, carta da parati in TNT e carta da parati vinilica. Saper scegliere la carta da parati e valutare le sue specificità renderà la tua casa unica ed originale.

Il salotto, così come la camera da letto non ha particolari problemi così come in un bagno o in una cucina. In questo ambiente infatti non vi è presenza di acqua e quindi nessun problema di impermeabilità per cui non è necessaria una carta da parati impermeabile.

carta da parati TNT

Quindi come regola generale possiamo dire che la scelta del materiale e della finitura della carta da parati deve tener conto dell’ambiente in cui sarà posata: salotto, camera da letto, bagno  cucina.

Carta da parati in cellulosa naturale

L’utilizzo della carta da parati in cellulosa naturale è considerata una soluzione green, si tratta infatti di un materiale derivante dalla lavorazione del legno, successivamente viene colorato a tinta unita o con fantasie e non è plastificata.

Carta da parati in TNT (tessuto non tessuto)

L’utilizzo di questo materiale permette alla parete di traspirare in modo da prevenire la formazione di muffe. La resa di questo tipo di carta da parati è simile ad un tessuto vero, è facilmente lavabile ed ha bisogno di poca manutenzione.

carta da parati
cartadaparatiartistica.com

Carta da parati vinilica

Tra la caratteristiche riconosciute alla carta da parati vinilica ci sono la grande durata nel tempo e la resistenza al fuoco. Molto adatta ad ambienti domestici si compone oltre che da uno strato di vinile anche di uno strato di TNT.

Cosa ne pensi della carta da parati per rinnovare il tuo salotto?

Spero che questo articolo possa aver dato spunto per iniziare a rinnovare il tuo salotto. 

Se hai delle domande puoi lasciare un commento qui sotto, o puoi avviare una discussione sul nuovo gruppo Facebook del blog.