Non riesci a scegliere il ferro da stiro? Ecco tutti i consigli

Quando si tratta di acquistare un ferro da stiro nuovo è importante valutare tutte le proposte disponibili in commercio, ma anche affidarsi alla qualità dei brand leader del settore, come Philips. Oggi le opzioni sono numerose, cosa che di certo complica la scelta; se però si hanno le idee chiare sull’utilizzo che si farà del ferro da stiro, trovare l’elettrodomestico più indicato caso per caso è un’operazione decisamente molto facile da svolgere.

Con caldaia o senza

Solitamente questa è la distinzione principale da cui partire: meglio un ferro da stiro con caldaia separata o con caldaia integrata? In effetti, considerando prodotti di alta qualità, la scelta tra i due tipi di ferro dipende essenzialmente dall’utilizzo che se ne farà. La caldaia separata consente infatti di stirare a lungo, anche per diverse ore di seguito, senza doversi fermare per far raffreddare il ferro. Per contro questo tipo di ferri da stiro sono molto più ingombranti rispetto a quelli con caldaia integrata, che sono perfetti per chi stira solo saltuariamente. In linea generale quindi più si stira nel corso della settimana e più è consigliabile spostarsi verso un ferro con caldaia separata. Nel caso in cui si abbia a disposizione tutto lo spazio che si desidera e capiti anche solo a volte di stirare grandi quantità di bucato pulito, allora il ferro con caldaia separata è comunque una buona idea.

Le caratteristiche del ferro da stiro

Che si scelga un prodotto con caldaia integrata o con caldaia separata poco importa, alcune caratteristiche del ferro da stiro devono essere sempre disponibili. La prima è la rapidità di utilizzo, ossia il tempo che intercorre da quando si accende il ferro a quando si può cominciare a stirare un capo in cotone o in lino. Minore è tale tempo e minore sarà l’attesa; visto che il tempo a disposizione in casa non è mai abbastanza, poter stirare anche solo per 10-20 minuti avendo subito il ferro pronto è importantissimo per molte persone. Altro elemento da considerare è la scorrevolezza del ferro, che deve correre veloce su qualsiasi tessuto, evitando che la mano e il braccio che lo sostengono debbano mantenerlo sempre sollevato. La piastra dovrà essere quindi di buona qualità, cosa che agevola e non poco le operazioni di stiratura.

Dispositivi anticalcare

Molti di coloro che hanno l’abitudine a stirare a casa tendono ad utilizzare, per riempire la caldaia del ferro, l’acqua demineralizzata. Questo prodotto evita i depositi di calcare e consente di mantenere in buono stato il ferro a lungo. Capita però poi sempre di finire l’acqua e di dimenticare di acquistarla al supermercato; per poter continuare a stirare quindi si riempie la caldaia con l’acqua del rubinetto. Si può però evitare che questo porti a danneggiare, alla lunga, il ferro, acquistando elettrodomestici muniti di un qualche sistema di pulizia veloce dal calcare. In commercio si trovano ferri da stiro con caldaia munita di apposita cartuccia filtro, così come ferri con caldaia integrata che possiedono sistemi di pulizia dalle incrostazioni. Questo tipo di opzioni sono fondamentali, perché prima o poi capita a tutti di dover utilizzare l’acqua del rubinetto per riempire la caldaia.

Tu hai scelto alleato per stirare? Ti va di farmelo sapere su Facebook?

Post in collaborazione con Philips